Leonetta Bentivoglio

Leonetta Bentivoglio è giornalista, scrittrice e curatrice di manifestazioni culturali in Italia e all'estero. Dall'inizio degli anni Novanta è inviato speciale di «la Repubblica», dove scrive di danza, musica e letteratura. Tra i suoi libri figurano una storia de «La danza contemporanea» (Longanesi 1985) e un volume su «Il teatro di Pina Bausch» (Ubulibri 1991). Altri titoli: «Vieni, balla con me», ancora sul teatrodanza di Pina Bausch (Barbès 2008), «Corpi senza menzogna» (Barbès 2009), sul regista Pippo Delbono, e «Il mio Verdi» (Castelvecchi 2013), sui massimi interpreti verdiani del nostro tempo. Nel 2003 ha curato il libro di Wim Wenders «Una volta» (Socrates), ripubblicato nel 2016 da Contrasto. Per Garzanti ha scelto e tradotto dall'inglese le short-stories di Thomas Hardy («I tre sconosciuti e altri racconti», 2006). Con Lidia Bramani ha firmato «E Susanna non vien - Amore e sesso in Mozart» (Feltrinelli 2014). Nel 2015 è uscita per Clichy un'altra monografia su Pina Bausch «Una santa sui pattini a rotelle».

Rassegna stampa > Autore >

Seguici su